Pubblicato da: listacivicavapriese | gennaio 3, 2011

BILANCIO DI PREVISIONE 2011: DALLA FASE DI PROGETTO ALLA FASE DI REALIZZAZIONE DELLE OPERE

BILANCIO DI PREVISIONE 2011: DALLA FASE DI PROGETTO ALLA FASE DI REALIZZAZIONE DELLE OPERE

Rendere Vaprio più bella e più vivibile è il nostro impegno preso nel 2004.
A distanza di 6 anni e mezzo alcuni importanti interventi sono già stati portati a compimento, ma molti altri, la maggior parte, vedranno la loro realizzazione a breve, nonostante la stretta economica che fissa forti tagli a tutti i Comuni.

Nel Consiglio Comunale del 20 Dicembre è stato approvato il bilancio di previsione 2011.

Lo scenario in cui i Comuni stanno operando è sempre più complesso: l’irrazionalità di un sistema centrale che fissa tagli indiscriminati per i Comuni Italiani, senza far distinzione tra chi è stato rigoroso nei conti e chi, invece, ha operato in modo disastroso nel passato, ha creato difficoltà in particolare a quei Comuni che, soprattutto se virtuosi e impegnati in investimenti significativi per la propria comunità, stanno avendo problemi con i conti di bilancio nel rispetto delle regole previste.

Lo scenario è in continuo peggioramento: sono stati apportati ulteriori pesanti tagli ai trasferimenti statali che non potranno fare altro che peggiorare la qualità dei servizi. Del resto l’incremento del debito pubblico Italiano e lo spettro di rischi di solvibilità come accaduto in Grecia e in Irlanda, non lasciano spazio all’ottimismo in tempi brevi.

In uno scenario cupo come quello sinteticamente descritto, abbiamo comunque voluto procedere con le regole di buona amministrazione che abbiamo seguito fin dal nostro primo bilancio di previsione, quello del 2005.
Come sempre abbiamo voluto portare in Consiglio Comunale il bilancio di previsione del prossimo anno prima dell’inizio dell’anno per poter cominciare a lavorare da subito sulle inevitabili criticità che ci aspettano.

I principi a cui ci atteniamo:

  • minimo livello di tassazione
  • controllo rigoroso del debito
  • uso di risorse straordinarie solo per necessità non ricorrenti
  • ricerca di sinergie e contributi esterni pubblici e privati
  • rispetto del Patto di Stabilità (che pone un tetto ai pagamenti)

ci hanno consentito di risanare i conti garantendo importanti interventi per “rendere Vaprio più bella” e non apportando tagli ai servizi (in particolare a quelli rivolti alle fasce più deboli), nonostante la forte riduzione dei contributi statali.
Questo è stato possibile attraverso una attenta e quotidiana attività di controllo dei conti del nostro
Comune. Un dato tra i tanti: in questi anni di amministrazione della Lista Civica Vapriese il debito del nostro Comune è sceso dai 725 mila Euro ai 350 mila Euro attuali.

Questa attenta gestione consentirà:

  • di non apportare aumenti alle imposte e tasse principali (raccolta rifiuti, Ici, Irpef) che restano pertanto invariate
  • di razionalizzare la gestione del personale comunale con nuove assunzioni (ufficio tecnico, edilizia privata, biblioteca e polizia locale) e con criteri di misurazione delle prestazioni e riconoscimento dei meriti
  • di rafforzare i rapporti societari e sovracomunali
  • puntare sull’innovazione come il cablaggio del nostro territorio in fibra ottica e banda larga al fine di dotare gli edifici pubblici di una capacità di comunicazione molto maggiore dell’attuale e come il piano di efficientamento energetico come richiesto dall’Europa.

ASSESSORATO LAVORI PUBBLICI E DEMANIO

Se il 2010 è stato l’anno:
del completamento dei lavori della Casa del Custode delle Acque
della progettazione, appalto e affidamento lavori degli impianti meccanici, elettrici, opere edili di finitura e arredi della nuova mediateca. La scelta di realizzare differenti bandi di gara per le opere mancanti ha comportato un risparmio di circa il 20% rispetto ad un bando unico previsto inizialmente
del completamento del nuovo auditorium delle scuole elementari
dell’adeguamento / miglioramento degli spazi comuni dell’asilo nido
della prosecuzione dei lavori di ampliamento della scuola materna e del nuovo collegamento pedonale via Mazzini / via Motta
delle indagini strutturali per verificare la possibilità di riuso a fini scolastici (nuova scuola media) dell’area comunale “ex-Abduana”. Le indagini effettuate hanno dato parere favorevole al riuso, previa esecuzione di lavori di adeguamento strutturale
della pulizia e inerbimento delle balze della scarpata fronte Naviglio (in ottica nuovo parco di via don Moletta)
dell’installazione di illuminazione a led a titolo sperimentale in via Maresciallo Campanuolo
dell’installazione di illuminazione votiva con lampade led su parte di loculi cimiteriali

il 2011 sarà l’anno:
dell’allestimento e dell’apertura dell’Ecomuseo di Leonardo presso i locali seminterrati della Casa del Custode delle Acque e della valorizzazione culturale e turistica di questo ambiente
del completamento dei lavori impiantistici edili e di allestimento della nuova Mediateca
del completamento dei lavori di ampliamento della scuola materna e del collegamento pedonale via Mazzini / via Motta
dello studio, verifica costi e inizio lavori di costruzione della nuova Scuola Media nell’area “ex-Abduana”
dell’appalto e affidamento lavori di adeguamento di alcune uscite di sicurezza della palestra
dell’inizio lavori per la realizzazione del nuovo parco di via don Moletta e del relativo percorso tra la Casa del Custode delle Acque e San Colombano
della valutazione dello stato di conservazione della copertura di edifici associazionali (centro diurno anziani e CAI)
dell’inizio dei lavori di consolidamento dell’Alzaia Naviglio a cura del consorzio Villoresi, con la compartecipazione economica del Comune di Vaprio d’Adda per 400 mila Euro
dell’appalto e inizio lavori di rifacimento dell’illuminazione di alcune vie del paese
della manutenzione ordinaria di alcune strade comunali

Di seguito includiamo a titolo esemplificativo alcune immagini relative ai lavori pubblici effettuati o iniziati nel 2010.

Annunci

Categorie

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: